News

Per garantirvi un servizio efficiente, siamo sempre aggiornati sulle norme fiscali, retributive e previdenziali. I nostri clienti sono tempestivamente informati su tutte le novità riguardanti gli adempimenti in materia di lavoro.

22/11/2017

PROPOSTA DI LEGGE/ LEGGE DI BILANCIO 2018

La legge di bilancio ha previsto in maniera strutturale incentivi alle assunzioni.

Si tratta ancora di un disegno di legge, pertanto potrebbe essere soggetto a variazioni, ma ci premeva ugualmente evidenziare le principali novità in merito.

  

Incentivo strutturale all’occupazione giovanile stabile

•per un periodo massimo di trentasei mesi,

•destinato ai datori di lavoro privati che, a partire dal 1° gennaio 2018, assumono, con contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, soggetti con età inferiore a 30 anni che non siano stati occupati a tempo indeterminato con il medesimo o con altri datori di lavoro.

•Viene espressamente previsto che eventuali periodi svolti dal lavoratore mediante contratto di apprendistato presso altri datori di lavoro, che non sono proseguiti in un contratto a tempo indeterminato, non ostano alla possibilità di beneficiare dell’incentivo.

Quindi i lavoratori under 30 che andremo ad assumere non devono avere mai avuto un rapporto a tempo indeterminato ne con il datore di lavoro che assume, ne con precedenti datori di lavoro.

 

 

Limitatamente alle assunzioni effettuate entro il 31 dicembre 2018, l’esonero spetta per le assunzioni di lavoratori che non abbiano compiuto i 35 anni di età, a parità delle altre condizioni

 

Incentivo spettante:

•esonero dal versamento del 50% dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro,

•per un periodo massimo di 36 mesi,

•nel limite di 3.000 euro annui, riparametrati e applicati su base mensile.

 

Sono esclusi dagli oneri soggetti a sgravio i premi e contributi dovuti all’INAIL

 

Nel caso in cui il lavoratore sia stato assunto fruendo parzialmente dell’incentivo, e successivamente venga assunto a tempo indeterminato da un nuovo datore di lavoro, quest’ultimo potrà fruire dell’incentivo per il periodo residuo utile alla piena fruizione, indipendentemente dall’età anagrafica del lavoratore alla data della nuova assunzione. L’incentivo, in questo, caso, spetta anche per i lavoratori assunti dopo il compimento del 30° anno di età, per i periodi residui rispetto ai 36 mesi totali di esonero contributivo.

 

Requisiti richiesti:

•rispetto dei principi generali per la fruizione degli incentivi previsti dall’articolo 31 del D.Lgs n. 150/2015

 

•nei 6 mesi precedenti, i datori di lavoro non devono aver effettuato licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ovvero licenziamenti collettivi, nella medesima unità produttiva nella quale sarebbe assunto il lavoratore.

 

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo del lavoratore assunto con l’esonero, ovvero di un altro lavoratore nella stessa unità produttiva nella quale è assunto il lavoratore per il quale si fruisce dell’esonero, entro i 6 mesi dall’assunzione del lavoratore con incentivo, comporta la perdita dell’incentivo stesso e il recupero delle quote di incentivo già fruite

 

 

L’incentivo spetta anche in caso di prosecuzione a tempo indeterminato di un contratto di apprendistato, per un periodo massimo di 12 mesi decorrenti dal mese successivo a quello in cui termina l’applicazione dell’aliquota agevolata di cui all’articolo 47, comma 7 del D.Lgs n. 81/2015, a condizione che il lavoratore non abbia già compiuto il 30° anno di età al momento della prosecuzione del rapporto;

•L’incentivo spetta anche nel caso di trasformazione di un contratto a tempo determinato in un contratto di lavoro a tempo indeterminato, fermo restando il requisito dell’età anagrafica al momento della trasformazione.

•L’incentivo non spetta per i datori di lavoro domestico e nel caso di assunzione con contratto di apprendistato, e non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote contributive previste dall’ordinamento.

 

Appena ci saranno novità in merito, sarà nostra cura comunicarvelo celermente