News

Per garantirvi un servizio efficiente, siamo sempre aggiornati sulle norme fiscali, retributive e previdenziali. I nostri clienti sono tempestivamente informati su tutte le novità riguardanti gli adempimenti in materia di lavoro.

03/04/2017

Lettere INAIL di verifica

L’INAIL sta per inviare le lettere con le quali comunicherà ai datori di lavoro le eventuali differenze riscontrate nell’autoliquidazione. Le lettere fanno riferimento all’autoliquidazione 2015/2016, individuata dal numero di riferimento 902016, e riguardano i datori di lavoro che hanno scelto l’opzione di pagamento in 4 rate. Pur non essendo l’INAIL obbligato all’invio di un avviso bonario propedeutico all’emissione della cartella esattoriale, la lettera di verifica contiene l’invito ad effettuare il pagamento entro 15 giorni dal ricevimento. Sull’importo dovuto, all’atto del pagamento, saranno calcolate le sanzioni civili. Come regolarizzare la situazione debitoria?

 
Entro le prime settimane di aprile l’INAIL invierà le lettere di “Verifica dell’autoliquidazione” nel caso in cui siano state riscontrate delle differenze di premi a debito dei datori di lavoro raggiunti dalla comunicazione.
Contenuti della comunicazione
Le lettere in procinto di essere inviate fanno riferimento all’autoliquidazione dello scorso anno, individuata dal numero di riferimento 902016, per la quale i datori di lavoro hanno scelto l’opzione di pagamento in 4 rate secondo quanto previsto dalla legge n. 449/1997 e dalla legge n. 144/1999.
È utile precisare che i datori di lavoro che avrebbero dovuto pagare in unica soluzione, o non avessero provveduto al pagamento della prima rata delle 4 previste nel caso delle rateazione 449/1997, sono stati già raggiunti da una analoga comunicazione.
Il contenuto dell'intero articolo è riservato agli abbonati di IPSOA Quotidiano.